THE “ASSOCIATION” OF THE EGOISTS

KEIJJI

 

 

 

 

 

 

The passage clearly exemplifies the close connection between Stirner’s social ideas and their philosophical foundation. Individuals are individuals because they stand on “nothing.” And for the same reason “decisive opposition” and its “complete disappearance” arise simultaneously between individuals entirely separated.

  Continua a leggere

LA MORTE TEORETICA DI DIO

MUERTE

 

 

 

 

 

Altro fraintendimento possibile, del resto, al di la del mero aspetto quantitativo fattuale, sarebbe ricercare il significato proprio dell’annuncio nietzschiano nel manifesto cambiamento qualitativo della fede. Non c’e dubbio: la fede prima di Nietzsche e la fede dopo di lui non possono in alcun modo essere considerate le stesse.

  Continua a leggere

ESECUZIONI “SEMANTICHE” DI ÉLENCHOS

 ELENCHOS SEM

 

Aristotele, dunque, mette all’opera il movimento elenctico per difendere il principio più saldo di tutti, quello che, con termini moderni, nominiamo “principio di non contraddizione”. Quello del principio saldissimo è un caso notevole, uno dei principi primi dell’ontologia aristotelica.

  Continua a leggere

THE RING OF RECURRENCE

ETERNO RITORNO I

 

 

 

 

The teaching Zarathustra comes down from his mountain to teach is not quite the Good News but and much rather and once again, the eternal return. It is not just anamnesis, recycling the soul for a new playing of a new life, expiating karma and all that, like the eternal whirl of the cosmos in all its complexity, like the spin around our own sun and everything it brings round, again and again, but — Nietzsche emphasizes this — the same. Das Gleiche.

  Continua a leggere

A DECOMPOSED CORPSE

A DECOMPOSED CORPSE

 

 

 

 

 

––A decomposed corpse in its unending cells; every cell containing a sum of vibrations; all the cells whirling in a vortex; the detachment of all the organs in the tremor of individuation; the return of life to its prime material, to the first memories

  Continua a leggere

LA GERARCHIA IN TRE MOMENTI

 GERARCHIA IN TRE MOMENTI

 

 

 

 

 

 

Il rapporto tra amore e libertà viene qui declinato da Stirner nel contrasto tra passione e razionalità, tra uomo innamorato, amante (Liebevoller) e uomo razionale (Vernünftiger). Nel primo caso infatti vi è sì creazione di sé, formazione della propria persona secondo un’impronta, ossia determinazione, ma per opera e con riguardo a un altro, per amore di un altro, non di se medesimo; si tratta appunto di passione, di azione in vista di un fine esterno a me, ossia di etero-teleologia.

  Continua a leggere